Tiro da Tre!

Chi di voi a scuola non ha mai tentato un disperato tiro da tre banco-cestino, disegnando con gli occhi la traiettoria leggera della pallina di carta, restando col fiato sospeso mentre danzava sul ferro, indecisa se entrare consegnandovi alla gloria imperitura e all’ammirazione di tutta la classe, oppure se cadere fuori, rovinando così per sempre la vostra reputazione e vita scolastica? Bambini o adulti, quanto è bello sentire quel ciuf! che segna la vostra vittoria? Quanto vi siete gasati quando Michael Jordan a fil di sirena allunga in maniera incredibile il suo braccione e schiaccia a canestro in faccia ai Monstars regalando la vittoria alla Tunes Squad?
Che voi ci abbiate mai giocato o no, il Basket è uno di quegli sport che è dentro tutti noi, ci infiamma anche se non vogliamo, ci prende anche se non se ne parla a titoloni sui giornali. Qui ad Arezzo ci sono persone che tutti i giorni inseguono con passione i loro sogni, che tentando di emulare le grandi stelle dell’NBA portano un po’ di spettacolo sul parquet col cavallino.
Sono le persone della SBA: Scuola Basket Arezzo.
Dai pulcini del 2014/2015 alla prima squadra in serie C Gold, la SBA porta la magia del Basket nella nostra città da oltre 15 anni.
Hanno formazioni iscritte a tutti i campionati, 350 tesserati, dai più piccoli del mini-basket in su, fino alla prima squadra che quest’anno sarà impegnata nel prestigioso campionato nazionale di serie C Gold, affrontando altre 13 formazioni nel girone della Toscana. Il campionato non sarà facile, ma le vittorie che sono già arrivate in Coppa Toscana fanno ben sperare, dando continuità di risultati e di entusiasmo dopo la bellissima stagione da poco conclusa, accompagnati da tantissimo pubblico che ha infuocato gli spalti del PalaEstra.
L’impegno e la dedizione sono enormi, soprattutto nel settore giovanile. Dopo aver conquistato le finali con tutte le squadre e aver vinto la Coppa Toscana con l’U15, l’obiettivo è ovviamente quello di migliorarsi, ed ecco allora innesti importanti nello Staff, come quello di Marco Evangelisti, ex cannoniere di A2, che da quest’anno metterà la sua esperienza al servizio dei ragazzi della U 18 Silver. La fatica e il sudore sono ripagati anche a livello individuale, come per Paolo Zanini e Matteo Tersillo, due giovanissimi aretini che nella stagione alle porte indosseranno le maglie, rispettivamente, della Montecatini in Serie B, e della Oxygen Orange1 di Bassano del Grappa in Eccellenza. Gli sforzi della SBA sono volti anche a far crescere il settore femminile, in particolar modo quello delle più piccole del mini-basket, cercando di realizzare squadre interamente composte da bambine, e non solamente squadre miste come adesso.

Lo sport non è solo agonismo e vittorie, e la SBA ne è pienamente consapevole. A tal proposito, due iniziative ne sono la conferma. La prima è il Torneo Guidelli, il secondo torneo più longevo d’Italia, che vede la partecipazione di più di 40 squadre da tutto lo stivale. In questo torneo si gioca, si lotta e si vince, naturalmente, ma non è la cosa più importante. Infatti, le premiazioni alle squadre partecipanti si svolgono prima della finale, prima di eleggere il vincitore, proprio a voler sottolineare che lo sport non è vittoria a tutti i costi, che oltre al primo c’è molto altro. La prossima edizione del torneo si terrà dall’1 al 3 maggio 2020, qui ad Arezzo.
Un altro progetto molto bello e importante è quello del Basket Integrato, che ha l’obiettivo di valorizzare momenti educativi, riabilitativi, ricreativi, culturali e sociali. La SBA cerca di favorire l’integrazione dei non abili con i normodotati, organizzando squadre miste, così che ognuno possa esprimere al meglio le proprie qualità e dare alla squadra e agli altri il proprio apporto personale, all’insegna del divertimento.
La nuova stagione è appena iniziata, la presentazione ufficiale ci sarà il 5 ottobre al PalaEstra, la casa della SBA, la casa del Basket ad Arezzo!

di STEFANO BENNATI

Facebook e Instagram: @scuolabasketarezzo

STEFANO BENNATI

Giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio delle cose. Appassionato d’arte, letteratura e cinema. Mezzo bibliotecario, mezzo videomaker, mezzo visconte, mezzo sommerso dai libri, mezzo tatuato, mez…
Mi piacciono i calzini colorati.

Post Correlati