Una coccola per lui

La gentilezza e l’unicità di Silvia Martinelli le conosciamo tutti. Con i suoi profumi Giardini di Toscana, sa coccolarci, trasportandoci nel mondo introspettivo e profondo degli odori che nel suo bellissimo negozio, situato nel borgo di Bibbiena, crea, studia, presenta a chiunque varchi la porta della profumeria.
La novità importante di questa storica attività casentinese, riguarda la nascita di una nuova linea di prodotti; i profumi per uomo di Giardini di Toscana. Nati dall’esigenza di voler rispondere alle richieste dei molti clienti che chiedevano a Silvia un profumo per lui.
Ricordiamoci, però, che gli odori non hanno sesso.” Ci ha spiegato Silvia: “Il vetiver, la rosa, il patchouli, la vaniglia, solo per citarne alcune, sono materie prime adatte in ugual modo sia alla creazione di un profumo per la donna che per l’uomo. Sta al profumiere miscelarle in modo che risultino più adatte per l’uno o per l’altra. È un’abilità che si acquisisce con il tempo e con l’esperienza, quando si comprende in modo profondo che cosa significa fare i giusti accordi, unire alcune note piuttosto che altre.
Quello che noi avvertiamo come odore è l’effetto finale sul nostro cervello, provocato da una combinazione di molecole odorose. E ogni profumo ha la capacità scatenare, nel nostro corpo, la produzione di endorfine, serotonina e dopamina, i così detti ormoni della felicità. Ecco perché, continua a spiegarci Silvia: “I profumi non si sentono solo con il naso!
Oltre alla reazione chimica che avviene tra naso e cervello, ci sono infatti tutte le emozioni che un odore può suscitare in noi. Un profumo ha la capacità di rievocare passioni, ricordi belli e brutti, persone care, momenti particolari della nostra vita…

La potenza dei profumi sta proprio nella loro capacità di farci stare bene (o male) e di farci sprofondare in una miriade di sensazioni.
Molto dipende da noi, dal nostro vissuto. E sono sempre le peculiarità di ognuno a farci percepire un odore come più adatto a lei o a lui. Per molti un odore forte può essere associato ad un odore maschile, mentre uno più delicato, ad uno femminile, ma, come ci ripete Silvia: “Gli odori sono unisex! Questo dimostra perché, nella profumeria di nicchia, alcune donne decidono di indossare profumi, nonostante siano pensati per l’uomo e viceversa.” Continua Silvia.
Però, nonostante gli odori siano asessuati, chi ha la capacità, come Silvia, di dare vita ad un profumo, sa che raggiungendo un certo equilibrio di note, può dar vita ad una sfaccettatura più femminile, mentre accordandone altre si può creare un odore più maschile: “È necessario pensare a lui, ai suoi desideri, al suo piacere; solo così riesco a creare un profumo per l’uomo. Quando ho deciso di dar vita alla nuova linea di Giardini di Toscana per l’uomo ho fatto proprio questo…
La linea di profumi per uomo Giardini di Toscana è tutta da scoprire. Crea anche per lui una coccola irrinunciabile, un momento di stacco dalla quotidianità… Ogni inspiro di queste fragranze è capace di avvolgervi in un vortice di odori ed emozioni e saprà guidarvi in un viaggio dentro voi stessi, nei vostri ricordi, ma anche nei vostri sogni e desideri più profondi… Regalatevi tutto questo… A Natale più che mai!

di MELISSA FRULLONI

MELISSA FRULLONI

Vegetariana militante. Animalista convinta.
Yoga praticante. Cresciuta con il poster di Jim Morrison appeso alla parete.
Romanticamente (troppo) sensibile e amante della musica vintage.
Una laurea in giornalismo, un cane, 30 anni, mille idee e (a giorni alterni) la sensazione di poter fare qualsiasi cosa…

Post Correlati